Solstizio d'estate e la magia della rugiada

La notte di San Giovanni è da secoli considerata magica. Posta tra il 23 e il 24 giugno, è la notte del solstizio d'estate, quella che Shakespeare chiama "Notte di mezza estate".


Si dice che in questa occasione le streghe uscissero a setacciare le campagne per fare rifornimento di erbe magiche, e i contadini si trovavano attorno a enormi falò: il fuoco come elemento catartico, di purificazione dal male.


Ma c'è un altro elemento che ci affascina particolarmente: narra la leggenda che nella notte di San Giovanni la rugiada acquisisca particolari poteri.

Coloro che si rotolano in essa rendono il fisico sano e robusto, perché è considerata curativa e rinvigorente.

Non solo: le ragazze giovani che desiderano avere molti figli, devono rotolarsi con vigore nella rugiada per ottenerli.


Anche per mantenere la vista buona la leggenda consiglia di bagnarsi gli occhi con la rugiada.


Le lumache, invece, sono un po' più sfortunate: nella notte di San Giovanni preservano dal malocchio ma... Solo se cucinate e mangiate!


Quello che è certo è che il solstizio d'estate celebra da sempre la vita e la gioia della rinascita, con il sole e la luce al culmine dello splendore.

0 visualizzazioni

Scrivici

Email: info@giaconieditore.com

Telefono: 333 7135760

Ricevi le news dalla campagna

© 2020 di Giaconi Editore

Creato con Wix.com

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now