Felci... Piante preistoriche

C'è una categoria di piante che neanche noi siamo riusciti a far fuori con il nostro pollice nero... Si tratta delle felci!


Vedete questa pianta?

Se fate attenzione, noterete dei "legnetti" alla base.


Ebbene, questa pianta l'avevamo rapata completamente, verso ottobre, perché si era completamente seccata. Era rimasta con una massa di fronde stecchite in testa, così abbiamo deciso di tentare un salvataggio disperato con una rapatura a zero.


A sorpresa, ci abbiamo preso!




Abbiamo scoperto, documentandoci, che il vaso che la ospita deve rimanere costantemente bagnato, meglio se con acqua poco calcarea.


Dev'essere inoltre collocato su dei ciottoli in modo da far defluire l'umidità in eccesso, quindi è anche sconsigliassimo lasciare il classico piatto sottovaso, perché farebbe asfissiare le radici, che al contrario hanno un gran bisogno di respirare.


Attenzione: le felci sono soggette ad attacchi di numerosi parassiti, ma è meglio evitare gli antiparassitari chimici: meglio usare quelli naturali, come l'Ortica.


Nel prossimo articolo, ti raccontiamo come abbiamo fatto l'antiparassitario naturale all'Ortica.

0 visualizzazioni

Scrivici

Email: info@giaconieditore.com

Telefono: 333 7135760

Ricevi le news dalla campagna

© 2020 di Giaconi Editore

Creato con Wix.com

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now